CODICE ETICO DI SOSTENIBILITA’ SOCIO-AMBIENTALE

Con il presente codice la Ditta Cieffe filati si impegna a seguire una serie di regole interne che permettano di contribuire alla sostenibilità socio-ambientale intesa come l’influenza esercitata sull’ambiente e sulla comunità in cui è inserita
  • A livello Sociale
    • Cieffe filati si impegna a creare un clima all’interno dell’azienda sicuro e motivante, aumentando i rapporti basati sulla fiducia reciproca.
    • Una rigorosa osservanza delle leggi, dei contratti e degli impegni assunti con le figure in contatto che siano dipendenti, fornitori o clienti.
    • La correttezza nei rapporti nei confronti dei dipendenti, degli agenti e dei collaboratori
    • L’impegno per la trasparenza nell’offerta dei prodotti e nelle informazioni fornite
    • Lo sviluppo di attività e di business sostenibili nel tempo.
    • Cieffe filati garantisce il controllo per
      • Evitare pratiche discriminatorie o danneggianti la dignità delle persone e violazione dei diritti umani.
      • Rifiutare il lavoro minorile ed il lavoro forzato o obbligatorio.
      • Rispetto delle libertà personali e degli ideali dei singoli soggetti in contatto con Cieffe filati
      • Si impegna nell’offerta di un impiego dignitoso.


Cieffe filati è consapevole del ruolo e delle responsabilità come azienda a livello del tessuto sociale dov’ è inserita mirando alla promozione ed allo sviluppo del territorio e del tessuto sociale di riferimento.
  • A livello Ambientale
    • Cieffe filati si impegna attivamente nel rispettare l’integrazione del proprio business con le politiche ambientali, l’attuazione di azioni di gestione di rispetto ambientale ed infine di promuovere la responsabilità ambientale nei soggetti interni ed esterni in contatto col business di Cieffe filati
      • Monitorando e riducendo le proprie emissioni attraverso politiche di efficienza energetica.
      • Ottimizzando il consumo di energia e di materie prime.
      • Utilizzando adeguati sistemi di smaltimento dei rifiuti interni.
      • Privilegiando collaborazione di fornitori virtuosi ed attenti alle questioni ambientali.
    • Tutti i dipendenti sono tenuti a minimizzare l’impatto ambientale delle proprie attività ed utilizzare le attrezzature, le strutture aziendali in modo più efficiente possibile.




Sostenibilità Sociale intesa come
EQUITÀ E TRASPARENZA

I nostri comportamenti sono contraddistinti da equità e trasparenza e ci impegniamo a non attuare alcuna discriminazione e ad offrire pari opportunità di trattamento ai nostri interlocutori. Il principio dell’equità implica che nelle relazioni con tutte le controparti, la Società evita ogni discriminazione basata sull’età, l’origine razziale ed etnica, la nazionalità, le opinioni politiche, le credenze religiose, il sesso, la sessualità o lo stato di salute dei suoi interlocutori. Il principio della trasparenza si fonda sulla veridicità, accuratezza e completezza dell’informazione sia all’esterno che all’interno della Società.

Cieffe Filati ha come principio imprescindibile la piena osservanza di leggi e regolamenti vigenti in Italia e in tutti i paesi in cui si trova ad operare e il rispetto dell’ordine democratico ivi costitutivo. Ogni dipendente deve, quindi, impegnarsi al rispetto delle normative applicabili all’attività aziendale. In nessun caso è ammesso perseguire o realizzare l’interesse della Società in violazione delle leggi. Tale impegno dovrà valere anche per i consulenti, fornitori, clienti e per chiunque abbia rapporti con Cieffe Filati .Quest’ultima non inizierà o proseguirà alcun rapporto con chi non intenda allinearsi a questo principio. I Soggetti, pertanto, devono essere a conoscenza delle leggi e dei comportamenti normativamente doverosi; qualora insorgano dubbi o necessità di maggiori chiarimenti, è fatto obbligo di interpellare, al riguardo, i propri superiori diretti.

Cieffe Filati è impegnata nella salvaguardia dell'ambiente come bene primario. A tale scopo, orienta le proprie scelte, in modo da garantire la compatibilità tra il perseguimento dei propri fini istituzionali e le esigenze ambientali. La Società, conseguentemente, rifiuta i comportamenti che si discostano dai suddetti principi. Cieffe Filati è consapevole della incidenza delle proprie attività sullo sviluppo economico-sociale e sulla qualità della vita del territorio di riferimento. Per questa ragione, la Società nello svolgimento della propria attività si impegna a salvaguardare l’ambiente circostante ed a contribuire allo sviluppo sostenibile del territorio. In questo ambito, Cieffe Filati si impegna ad operare in ogni situazione nel pieno rispetto delle normative che regolano la materia e a limitare l'impatto ambientale delle proprie attività, tenendo conto anche dello sviluppo della ricerca scientifica in materia. Cieffe garantisce una gestione trasparente da parte della Direzione, l’attiva partecipazione di tutti i dipendenti e l’impiego di tecnologie adeguate.



5.3.2. SICUREZZA E SALUTE
La Società garantisce un ambiente lavorativo conforme alle vigenti norme in materia di sicurezza e salute, mediante il monitoraggio, la gestione e la prevenzione dei rischi connessi allo svolgimento dell’attività professionale.
A tal fine promuove comportamenti responsabili e sicuri e adotta tutte le misure di sicurezza richieste dall’evoluzione tecnologica per garantire un ambiente lavorativo sicuro e salubre, nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione e protezione di cui al D. Lgs. 81/2008.

Le misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro sono:
  • la valutazione di tutti i rischi per la salute e sicurezza;
  • la programmazione della prevenzione, mirata ad un complesso che integri in modo coerente nella prevenzione le condizioni tecniche produttive della Società nonché l'influenza dei fattori dell'ambiente e dell'organizzazione del lavoro;
  • l'eliminazione dei rischi e, ove ciò non sia possibile, la loro riduzione al minimo in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico;
  • il rispetto dei principi ergonomici nell'organizzazione del lavoro, nella concezione dei posti di lavoro, nella scelta delle attrezzature e nella definizione dei metodi di lavoro e produzione, in particolare al fine di ridurre gli effetti sulla salute del lavoro monotono e di quello ripetitivo;
  • la riduzione dei rischi alla fonte;
  • la sostituzione di ciò che è pericoloso con ciò che non lo è, o è meno pericoloso;
  • la limitazione al minimo del numero dei lavoratori che sono, o che possono essere, esposti al rischio;
  • l'utilizzo limitato degli agenti chimici, fisici e biologici sui luoghi di lavoro;
  • la priorità delle misure di protezione collettiva rispetto alle misure di protezione individuale;
  • il controllo sanitario dei lavoratori;
  • l'allontanamento del lavoratore dall'esposizione al rischio per motivi sanitari inerenti la sua persona e l'affidamento, ove possibile, ad altra mansione;
  • l'informazione e formazione adeguate per i lavoratori; per dirigenti, i preposti; per i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • le istruzioni adeguate ai lavoratori;
  • la partecipazione e consultazione dei lavoratori e dei loro dei rappresentanti per la sicurezza;
  • la programmazione delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza, anche attraverso l'adozione di buone prassi;
  • le misure di emergenza da attuare in caso di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato;
  • l'uso di segnali di avvertimento e di sicurezza;
  • la regolare manutenzione di ambienti, attrezzature, impianti, con particolare riguardo ai dispositivi di sicurezza in conformità alla indicazione dei fabbricanti.